Appello 26/10/2011

APPELLO IN FAVORE DEL RIPRISTINO DEI NORMALI ORARI DI CHIUSURA DELLE AULE STUDIO E DELLE BIBLIOTECHE DELLE FACOLTA’ DELL’ATENEO DI PERUGIA

Il Centro Servizi Bibliotecari dell’Ateneo sta portando avanti, da due anni, una politica di tagli ai servizi offerti agli studenti. All’accorpamento delle biblioteche, giustificato con la mancanza di personale e incentivato con la promessa di un servizio più efficiente, sono seguite le riduzioni degli orari di apertura delle biblioteche stesse e delle aule studio annesse. Questa situazione sta fortemente penalizzando da giugno gli studenti delle nostre Facoltà, che si vedono costretti ad abbandonare i luoghi di studio alle 17.45, invece che alle 19, come avveniva precedentemente.
La raccolta firme promossa dalla nostra associazione studentesca vuole essere l’ennesima occasione per riproporre il problema al Magnifico Rettore ed al Direttore del CSB Bellini. Infatti, purtroppo, a nulla è valso l’aver presentato al Rettore un documento in cui si segnalava l’inefficienza del servizio (maggio 2011), l’essersi espressi in maniera fortemente contraria nei vari consessi in cui siamo presenti, aver nuovamente scritto nel mese di ottobre una lettera a Bistoni e Bellini, dai quali non abbiamo avuto risposta.
Abbiamo quindi deciso di denunciare la situazione sui vari quotidiani locali, tramite un comunicato stampa, e di iniziare la raccolta firme per riaffermare l’importanza di un servizio irrinunciabile quale quello bibliotecario a cui sono annessi i luoghi di studio. Capiamo il momento di difficoltà che l’Università sta affrontando a causa dei tagli, ma non giustifichiamo il modo in cui viene gestito un servizio così fondamentale. Chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore l’Università e gli studenti di firmare questo documento che presenteremo all’attenzione del Rettore e del Direttore del CSB.

Lascia un commento